PERCORSO://CANTIERI DI NARRAZIONE IDENTITARIA

CANTIERI DI NARRAZIONE IDENTITARIA

In mostra nell’atrio del Palazzo dei Sette tutti i Progetti degli studenti del Liceo Artistico

 Si è inaugurata giovedì 21 novembre alle ore 18.00 nell’atrio del Palazzo dei Sette la mostra di tutti i lavori degli studenti del Liceo Artistico di Orvieto che hanno aderito al Progetto Cantieri di Narrazione Identitaria lanciato da Emilio Casalini nell’anno scolastico 2018/2019. Veri protagonisti i ragazzi che hanno colto il messaggio di Casalini che, in verità, più che un progetto, ha proposto una visione, una prospettiva, un modo di ripartire dalla bellezza della città e del territorio, affidando loro le chiavi della narrazione. Secondo Casalini, infatti, esistere non è narrare:Orvieto esiste con la sua bellezza, ma questa non è narrazione. Dobbiamo avere un atteggiamento proattivo e non passivo, trasformare tutta la potenzialità in comunicazione dell’identità. Così i ragazzi hanno osservato e studiato la città cercando le peculiarità che la fanno unica e che sono la sua ricchezza proponendo dei progetti che la raccontino a chi non la conosce e chi la visita per la prima volta. In mostra tutte le loro proposte e le loro visioni che la Giunta Comunale ha vagliato nel mese di marzo 2019 impegnandosi nella realizzazione dei lavori premiati. Ma, come afferma Casalini, i ragazzi sono uno degli strumenti, c’è bisogno di una visione che deve guardare a breve, a medio , ma anche a lungo termine coinvolgendo tutto un tessuto che diventa protagonista dell’identità.
Questa la sfida che i lavori degli studenti lanciano alle Amministrazioni che sono state coinvolte in tutta Italia dal Progetto Cantieri di Narrazione Identitaria. Il primo impegno di realizzazione concreta di uno dei progetti è venuto dalla Dirigente, prof.ssa Cristiana Casaburo che, davanti a tutte le autorità presenti, ha voluto dare un segnale forte di responsabilità verso le aspettative dei nostri giovani.
Alla manifestazione erano presenti anche le autorità: il Sindaco, la Dirigente,  Emilio Casalini, in qualità di ideatore del Progetto, e i rappresentanti dell’Associazione Cantiere Orvieto, Alessandro Punzi e Riccardo Campino, che hanno contribuito alla sua promozione. I nostri studenti hanno illustrato i progetti vincitori parlando anche a nome di alcuni ragazzi che hanno sostenuto l’esame di Stato e che non hanno potuto essere presenti. 28 i lavori del nostro Liceo, moltissimi i ragazzi coinvolti: una mostra di qualità , la cifra del nostro Liceo.                                                                                                                                                                                                                                                                                  Marella Pappalardo

2019-11-28T10:00:06+00:00novembre 28th, 2019|