PERCORSO://Rinnovato, in modalità DAD, l’appuntamento settimanale del Laboratorio Musicabile

Rinnovato, in modalità DAD, l’appuntamento settimanale del Laboratorio Musicabile

A MANO A MANO…

 “E a mano a mano mi parli e ti ascolto e quello che hai detto mi sembra corretto  E quando la notte ci sembra più nera  Con il nostro sorriso diventa serena””
[Rivisitazione di A mano a mano di Riccardo Cocciante fatta dagli studenti del Laboratorio Musicabile]

A mano a mano… superando le ritrosie dei docenti più scettici, le timidezze dei partecipanti e le difficoltà tecnico-informatiche correlate alla Didattica a distanza (DAD) – che difficilmente riesce garantire lo stesso effetto delle lezioni di musica in presenza – a partire da martedì 15 aprile si è rinnovato, in modalità DAD, l’appuntamento settimanale del Laboratorio Musicabile.

Il laboratorio integrato Musicabile è un’incredibile e originale realtà che oramai fa parte dell’offerta formativa dell’IISACP. Infatti da cinque anni, per due giorni a settimana, dall’Aula del Sorriso risuonano nei corridoi della palazzina del Liceo Artistico i ritmi scanditi degli strumenti a percussione, il suono delle corde delle chitarre, le voci dei ragazzi, dei professori e degli educatori che intonano canzoni tratte da un variegato e ricercato repertorio musicale. E ancora, esercizi di propedeutica musicale e di ascolto.

Importanti traguardi sono stati raggiunti grazie alla costanza e all’impegno profusi, infatti è ormai tradizione che i ragazzi del Musicabile allietino e siano soliti inaugurare le più rilevanti iniziative che la scuola organizza durante l’anno scolastico.

Prima della sospensione dell’attività didattiche in presenza, il gruppo si stava preparando per il saggio finale. Come è accaduto durante lo scorso anno scolastico tutti gli studenti coinvolti si stavano impegnando con costanza e serietà, seguendo scrupolosamente le indicazioni dell’insegnante  Roberto Forlini, il docente che dirige con passione e serietà questo Laboratorio: una sua “creatura” di cui va particolarmente fiero.

Purtroppo è accaduto quello che tutti stiamo vivendo giorno dopo giorno. Il laboratorio Musicabile, come molte altre brillanti attività didattiche seguite dagli studenti dell’IISACP, ha avuto una tremenda battuta d’arresto. Poi, da un’idea della Dirigente Cristiana Casaburo, che ha tenacemente voluto riorganizzare l’esperienza del Musicabile in modalità DAD, tutto è ricominciato.

Martedì 15 aprile venti ragazzi e dieci docenti del Liceo Artistico e dell’Istituto Professionale “Luca Coscioni” si sono connessi puntualmente alle quattro del pomeriggio attraverso la piattaforma Meet. Ad inaugurare l’iniziativa un’emozionata Dirigente che ha salutato tutti i ragazzi cercando i loro volti nello schermo, aspettando le loro risposte e i saluti, trovando i sorrisi di tutti.

Poi è stata la volta dell’insegnante Roberto Forlini che, come era consuetudine a scuola, ha cominciato a dirigere “l’orchestra”. Sono stati ripresi alcuni esercizi di propedeutica musicale che gli studenti erano soliti svolgere in classe ed è stato proposto l’ascolto di alcuni brani già studiati e approfonditi a scuola.  A conclusione è stato intonata una rivisitazione di “A mano a mano” di Riccardo Cocciante, un testo riscritto nel corso dell’anno scolastico dai partecipanti del Musicabile, che si sarebbe dovuto presentare in occasione del saggio di finale. Malgrado le difficoltà connesse al mezzo informatico – arginate prontamente dagli animatori digitali della scuola- e ad una connessione non sempre puntuale, la versione DAD del Laboratorio MUSICABILE – “COVID 19” – così è stato ribattezzato dal gruppo – ha riscosso grande successo.

 Il laboratorio Muscabile Covid 19 è entrato a far parte dell’orario settimanale della didattica a distanza dell’IISACP, con ben due appuntamenti settimanali organizzati in orario pomeridiano. Un risultato positivo non solo per le perfomance ma, soprattutto, per aver ritrovato quel clima di unità e complicità che anima da sempre questo laboratorio e che, in questa occasione, ha trovato anche il sostegno delle famiglie; alcuni genitori infatti partecipano divertiti affiancando gli studenti. Questo dimostra come la scuola, negli anni, sia riuscita ad intessere rapporti che vanno ben oltre la didattica in presenza, rapporti sinceri e veri che vengono pienamente descritti dalle strofe della canzone citata in incipit e scritta dai ragazzi stessi:

“A mano a mano ti accorgi che a scuola ci sono gli amici che fanno sorrisi
La bella stagione che stiamo vivendo ti entra nel cuore ti dona l’amore”

2020-04-22T20:09:58+02:0022 Aprile, 2020|