PERCORSO://Progetto “Protezione Civile nelle scuole”

Progetto “Protezione Civile nelle scuole”

 Iniziato il ciclo di lezioni all’Istituto di Istruzione Superiore Artistica, Classica e Professionale per avvicinare i giovani al volontariato

Ha preso il via questa mattina il progetto “Protezione Civile nelle scuole”, un ciclo di lezioni tenuto dagli operatori della Protezione Civile Orvieto che fino a maggio coinvolgerà alcune classi dell’Istituto di Istruzione Superiore Artistica, Classica e Professionale di Orvieto.
L’iniziativa rientra nel più ampio progetto “Sentinelle civili” avviato dall’Istituto in collaborazione con l’Amministrazione Comunale con l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti a prendersi cura della città e della sua comunità.
Il progetto “Protezione civile nelle scuole” si articola in due fasi: dieci lezioni in presenza che interesseranno gli alunni delle classi terze, quarte e quinte dell’Istituto professionale e Alberghiero indirizzo Manutenzione e Assistenza tecnica, e cinque lezioni on line alle quali prenderanno parte gli studenti del Liceo di Scienze umane.

La prima delle dieci lezioni in presenza si è svolta questa mattina all’Istituto Professionale e Alberghiero ed è stata svolta dal responsabile della Protezione civile del Comune di Orvieto, Luca Gnagnarini, e dal volontario della sala operativa Flavio Zappitelli. Nel corso dell’incontro sono stati illustrati i principali riferimenti normativi relativi alle attività della Protezione civile e il modello organizzativo della struttura del Comune di Orvieto.
Nelle successive lezioni tematiche saranno approfondite le varie tipologie di rischio, la gestione delle emergenze prendendo spunto dai casi affrontati dalla Protezione civile comunale, le nozioni di primo soccorso e la gestione dell’informazione in caso di emergenza. Prevista anche una simulazione con esame finale presso la sala operativa della Protezione civile della Funzione associata dell’Area “Sud Ovest Orvietano”, il montaggio e l’allestimento di una tenda da campo e una uscita didattica.
“Abbiamo sposato con piacere e interesse – commentano l’Assessore alla Protezione Civile, Carlo Moscatelli e il responsabile della Protezione civile, Luca Gnagnarini – il progetto promosso dall’Istituto e dalla Dirigente Scolastica, professoressa Cristiana Casaburo. Questa iniziativa ci consente di portare le nostre esperienze nelle scuole per sensibilizzare i più giovani sull’importanza delle attività di Protezione civile e invitarli ad avvicinarsi al volontariato in questo settore.
L’emergenza sanitaria Covid-19 che stiamo ancora affrontando ha dimostrato ancora una volta, in particolare nella prima fase dell’ondata dei contagi, quanto sia fondamentale il ruolo dei volontari di Protezione civile nell’assistenza alla popolazione e quale sia il livello di competenze acquisite dalla nostra struttura nel corso degli anni”.

“Attraverso la formazione vogliamo incentivare i ragazzi a prendersi cura della comunità – spiega la Professoressa Caterina Leonardi, responsabile del progetto insieme alla professoressa Silvia Michelangeli – perché anche il volontariato, se non è competente, non può essere efficace come dovrebbe. Nel progetto ‘Sentinelle civili’ abbiamo coinvolto in particolare l’indirizzo Manutenzione e Assistenza tecnica che può mettere a disposizione competenze specifiche: il triennio sarà coinvolto nelle lezioni di Protezione civile mentre il biennio nella cura della città con specifico riferimento alle fioriere e all’arredo urbano di piazza Febei. Abbiamo avviato inoltre un Laboratorio di recupero solidale che raccoglierà oggetti di tipo elettrico o meccanico non più funzionanti che saranno rimessi a nuovo e donati a persone e organizzazioni che ne hanno bisogno”.

2021-02-08T22:43:30+01:008 Febbraio, 2021|